Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2018

(Scritto da Irene)

I compleanni sono una meravigliosa occasione per trovarsi e far festa. Abbiamo tanti amici che compiono gli anni durante il mese di gennaio ed è ormai diventata una tradizione organizzare un bel party per tutti i festeggiati. Lo chiamiamo “Celebrating Birthday, Celebrating Life” (Festeggiando i compleanni, festeggiando la vita).

A volte le persone non hanno molta voglia di festeggiare il proprio compleanno perchè sono tristi di essere un anno più vecchi. Noi però pensiamo che dovremmo gioire per il dono della vita e celebrare il fatto che ci è stato concesso “un altro giro di giostra”. Quest’anno siamo arrivati alla quinta edizione. Ogni volta è un gran successo e quest’anno non è stato da meno con ben 8 festeggiati!

Buon compleanno!

Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 1Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 2Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 3Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 4Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 5Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 6Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 7Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 8Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 9Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 10Celebrating Birthday – Celebrating Life! (2018) 11

Annunci

Read Full Post »

(Scritto da Michael, tradotto da Anna)

Durante il periodo natalizio del 2017,  lo spettacolo “Il segreto del sarto” è andato in scena 31 volte in scuole materne, case di riposo, oratori, ospedali psichiatrici e scuole elementari, sia in Croazia che in Italia. Lo spettacolo era una carrellata di trucchi magici, di canzoni, di giochi e ventiloquo. La storia ha toccato il cuore di molte persone, una delle tante leggende su Babbo Natale che racconta di un anziano sarto in pensione, solo e scoraggiato, che improvvisamente trova un nuovo significato nella vita.

Grazie a tutti voi che ci avete accolto, ospitato e vissuto con noi lo spirito del vero Natale. Alla prossima!

Ecco qualche immagine:

 

Read Full Post »

Un altro anno iniziato all’insegna della fratellanza e della solidarietà, grazie ai volontari che hanno partecipato al campo invernale organizzato presso il centro accoglienza volontari “Home” in Croazia. Il 31 dicembre è stato un via vai di amici e si è concluso con canti, la cerimonia delle candele, abbracci e brindisi. Vari amici del posto si sono uniti alla festa di Capodanno ed hanno contribuito ad aumentare il numero delle nazionalità presenti: croati, italiani, albanesi, canadesi, cechi, ungheresi, rumeni, indiani, e perfino qualcuno dal Trinidad e Tobago!

 

 

Come tradizione abbiamo passato il primo dell’anno a visitare e portare affetto e regali a varie famiglie che abitano nell’entroterra e che ci considerano parte della loro famiglia.

Il giorno seguente è stato dedicato alla clownterapia presso il Dom Turnić di Rijeka. Il gruppo era composto da professionisti e da chi lo faceva per la prima volta, ma è stato comunque un successone!

 

 

Altri due giorni sono stati dedicati alla realizzazione di un murales per i bambini dell’ospedale pediatrico Kantrida, a Rijeka. Abbiamo dipinto 3 piani di un giro scale, un’impresa non da poco, ma più che ripagata. Proprio ieri abbiamo ricevuto questo messaggio, dalla persona che ci ha invitato a realizzare il murales:

“Grazie per la vostra professionalità, non mi aspettavo una cosa del genere… le scale sono completamente rinnovate. E’ come entrare in una terra di fiabe, non in un ospedale. Sarà una gioia per i bambini, per i genitori e per il personale, per cui avete fatto davvero la differenza. Grazie di cuore!” 

Ci sono stati anche altri bei momenti di condivisione, passeggiate lungo il mare, visite ad amici. Come ciliegina sulla torta, sono passati a trovarci per la prima volta due amici rumeni, di cui uno sordomuto. Oltre che ad insegnarci qualche cosa col linguaggio dei segni, ci hanno anche divertito con una serie di scenette mimate. Grazie Alex e Gabriel per il grande esempio di amore e di fede che ci avete dato!

Read Full Post »