Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2010

Come ogni anno, la nostra carissima collaboratrice croata, Lidija, viene con noi in Italia. Ha così modo di partecipare a qualche iniziativa e riabbracciare tanti amici che la conoscono e seguono le sue attività, sia il centro diurno Koraci che la sua missione di animatrice (e mamma) nel riformatorio Dom za odgoj. Quest’anno ci ha aiutato allo stand della Festa del Volontariato, concluso con la sorpresona che il Comune di Verona ha offerto a tutti i volontari: un concerto di Fiorella Mannoia nella famosa Arena di Verona. Che emozione!

Dopo l’impeccabile ospitalità di Patrizio, siamo partiti per una due giorni di laboratori e incontri presso la CSA di Rovereto. Qui sotto, la costruzione della “Lady Autunno”.

Le “tre Lidije” (la nostra Lidija con due ospiti del centro che portano il suo stesso nome).

Siamo anchi stati a trovare Padre Samuele, che non stava tanto bene e per un attimo ha prestato il suo amato cappello da alpino a Paolo.

Pizza con Ferruccio Andreatta (direttore del personale), Marilena (del Centro diurno), Paola (coordinatrice del Tavolo Trentino-Serbia) e il proprietario del ristorante che ogni mese offre la pizza ad un gruppo di anziani della Casa di riposo.

Incontro finale e presentazione del lavoro compiuto.

Scambio di doni e saluti.

La tappa successiva è stata a Brescia, a casa di Massi. Anche qui, il Re Magio Lidija, ha portato i suoi doni…

Ultima breve tappa a Soncino (CR), con Luca, del Ristorante Cicero, e Roberto, della Carpenteria Perotti…

… e con i proprietari dei supermercati Pola che da tempo donano alimentari e altro.

Annunci

Read Full Post »

Una giornata perfetta, con il sole giusto, ma soprattutto con l’atmosfera e la gente giusta! Grazie a tutti voi che siete accorsi numerosi, non vi abbiamo neanche contati ma è stata una visita continua al nostro stand, con facce vecchie e nuove, tutte interessate a dare qualcosa di sè per contribuire ad un mondo migliore!

Qui sotto una foto gruppo con la maggioranza degli amici dal Trentino.

Maggie in posizione “accoglienza” presso lo stand.

Michael e “Tony” hanno allietato tanti bimbi…

… e Arielle ha dipinto tanti bei visi.

Abbiamo perfino incominciato a girare il documentario per “L’anno europeo dedicato al Volontariato” (il 2011): grazie Mark, Jeffrey e Michael, a Mirko che ci ha imprestato la video camera, a Giovanni per la rassegna fotografica e… a tutti quelli che hanno accettato di venir intervistati!

Read Full Post »

Nota: E’ già passato quasi un mese da quando abbiamo ricevuto via email questi commenti di Alessandro, Don Mauro e Rosa da Trento, ma riusciamo a trovare uno piccolo spazio nel blog solo ora. Grazie per averceli mandati, ci fanno rivivere le bellissime emozioni vissute poco fà… E fra un pò, in arrivo un altro post da Cloz…

Alessandro Giova (15 anni): In questi giorni ho potuto vivere un’esperienza davvero indimenticabile. Inizialmente ero un po’ perplesso su quest’esperienza, non sapevo come avrei reagito di fronte a delle persone che faticano davvero tanto sia economicamente che emotivamente avendo perso tanto durante la guerra, pensavo di non essere in grado di rapportarmi e di poter in un certo modo aiutare queste persone. E invece così non è stato, sia nei primi tre giorni in cui sono andato all’orfanotrofio di Lovran a fare un pò di giardinaggio e disegnare dei murales, che in questi due ultimi all’interno della Croazia, abbiamo potuto incontrare delle persone che ci hanno davvero aperto il cuore. Contrariamente alle mie previsioni sono riuscito ad entrare in comunicazione con questi amici, anche solo per mezzo di semplici gesti, un abbraccio, un sorriso, una stretta di mano e in queste occasioni ho potuto trovare, ammirare e conoscere meglio un Dio davvero presente e vicino a coloro che ne hanno un forte bisogno (e chi non ha bisogno?), persone che sono povere economicamente ma davvero ricche di spirito, con molti problemi, senza genitori, con delle case a volte davvero spoglie e rovinate dalla guerra, con problemi salutari abbastanza gravi, ma con tantissima fede e un entusiasmo di vivere che ti lasciano davvero a bocca aperta. Per queste belle emozioni davvero toccanti mi sento di dire con tutto il cuore “GRAZIE GESU’” per averci donato la possibilità di vivere quest’esperienza e di aver conosciuto queste persone fantastiche. Grazie mille anche a tutti i volontari che mi hanno davvero stupito con questa scelta di vita al servizio dei più bisognosi. Grazie mille a tutti per la splendida settimana, tanti saluti e tanti free hugs a tutti i superstiti!!! A prestoooo!!!

Don Mauro: Anche se è già passato un giorno dalla nostra partenza mi sembra di esser ancor via con voi… è un po’ come il caffè tuuuurco, ho bisogno di far sedimentare ciò che mi è stato versato nella tazza .
Leggendo il vangelo della messa (festa dell’Assunzione di Maria in cielo) pensavo a quanto si realizza anche oggi ciò che Maria ha sperimentato nella sua vita: il fatto che “il Signore ha ricolmato di beni gli affamati e ha innalzato gli umili”… facciamo fatica a credere a queste parole, no? Eppure se pensiamo a Giurgia, Angia, Barbara, Marija, Lidija e tante altre donne croate che abbiamo incontrato e le guardiamo in faccia, troviamo in loro serenità e pienezza di vita. Loro, come Maria di Nazareth, nonostante le difficoltà hanno accolto Gesù in grembo ed è stato Lui a ridonare la serenità perduta. (Pensiamo ad esempio quanta luce ci ha donato la cecità di Angia!).
La loro testimonianza mi aiuta a capire quanto sia necessario che anch’io porti a Dio le mie povertà per lasciare che sia Lui a trasformarle in richezza per gli altri… Solo in questo modo non ci sarà povertà materiale, cecità o umiliazione che mi impedirà di abbattermi e perdere la speranza e il desiderio di abbracciare chi incontro lungo la strada…
Grazie mille per la ricchezza che ci avete regalato!!!

Rosa (24 anni): Ho promesso che avrei scritto due sole parole ma, a pensarci bene, forse ne basta una: UNICO. Il resto è SOLO un contorno, una conseguenza, fatta di esperienze indimenticabili, che ti toccano e ti aprono il cuore, di situazioni inimmaginabili, di persone in difficoltà che lottano ogni giorno con un’intensità spaventosa; ma anche di ragazzi disposti a mettersi in gioco per OGNI attività che gli abbiamo proposto, di pensone speciali (Paolo, Anna, Andrea, Maggie e gli altri volontari) che danno tutto ciò che hanno e molto di più (pur di aiutare), di gioia nel donarsi agli altri, di amore (spontaneo e gratuito), di abbracci, di pazienza, di voglia, di grinta e di sorrisi. Tanti sorrisi.
Forse è vero, non basta una parola, bisogna aggiungerne un’altra: GRAZIE. Perchè forse noi pensavamo di aiutare un po’ gli altri questa settimana, ma certo quello che abbiamo ricevuto, è stato almeno mille volte tanto.
Forse è proprio vero che anche noi avevamo bisogno di aiuto, amore e “ricchezza”, quella che ti riempie il cuore.
In fondo, chi non ne ha bisogno?

Nota: Le foto sotto sono state scattate dal caro amico Carlo Bort, della Croce Rossa di Trento che ha guidato con Valter il camion della Croce Rossa con la casetta di legno e altro materiale. Ce le ha appena fatte avere (giusto in tempo per fare da cornice a questo post). Grazie Carlo!

Qui sotto: gli unici legni che lo scavatore ha portato al piano superiore, tutti gli altri (circa 60) a spalle!

Da destra: Valter e Carlo della Croce Rossa di Trento, Fabio e Don Mauro.

Il gruppo quasi al completo.

Read Full Post »

In occasione della festa del volontariato, domenica 12 settembre saremo in piazza Brà, a Verona, dalle ore 10 alle ore 19.

Saremo rintracciabili al solito 328/4924857.

Vi aspettiamo! A presto, ciao ciao!

Read Full Post »

Missione compiuta… anche ieri! E’ andato tutto bene ed è stata una bella esperienza. In tanti si ricordavano ancora di Vero e Ornella (già stati in zona ai primi di maggio) e si chiedevano dov’erano lo zio Ferruccio e la zia Germana (parte anche loro della spedizione della scorsa primavera).

Foto qui sotto: presso il museo della guerra a Turanj, Karlovac.

Arrivati dai nonnini sulla montagna nei dintorni di Krnjak, Vero non resiste al “richiamo della foresta” e taglia un pò di legna…

… guadagnandosi così un BEL caffè turco (in mezzo al tavolo) che tanto desiderava…!

Coi nonnini sulla montagna e con un pò di aiuti portati da Edolo.

A casa di Angia, a Vojnic.

Da Marijan e Giurgia che ricevono in regalo una bottiglia di grappa di Edolo (molto apprezzata!).

Federica con un suo nuovo amichetto…

Davanti al garage-taverna.

In visita da Barbara e bimbe.

Da Marija e Josip (Giuseppe) a Karlovac.

Read Full Post »

Nonstante la pioggia mattutina, i lavori sono proseguiti tutto il giorno e sono stati ultimati nel tardo pomeriggio. Oggi si parte per Karlovac e Vojnic, a circa 150 Km da Rijeka (a pochi Km dal confine bosniaco). Visiteremo diverse famiglie profughe e bisognose. (Un caro saluto a Silvestro e Viviana che sono ritornati a Brescia ieri sera. Ci mancherete! Alla prossima!)

Qui sotto, le foto di ieri.

“Robi, sposta un pò quella tavola… non mi sembra a bolla…!”

Anche Jurica, un ragazzo del centro (a sinistra con la maglietta nera) ci ha aiutato un pò.

Grande Vero! Muratore DOC!

Robi e la sua nuova passione, ricostruire muri! Altro che lavorare in banca…

Il “prodotto finito”.

Con Ornella, in “visita ufficiale” ai muratori…

Con un pò di materiale portato da Edolo lasciato a Lidija e bimbi del centro. Altro verrà distribuito nelle famiglie oggi.

Regali da Lidija.

Read Full Post »

Inizio lavori al Dom za odgoj.

Dopo pranzo, un pò di gelato per tutti (anche con alcuni ragazzi del centro). Ornella fa la barista…

Lavori finiti per la giornata.

Una tappa alla casetta di legno da poco realizzata dagli amici di Cloz (TN), presso il nuovo centro accoglienza in costruzione.

Sui divani (poco comodi) di quello che in futuro sarà il salotto del nuovo centro…

Serata passata insieme a mangiare dei buonissimi pizzoccheri preparati dalle signore. Poi, Vero-professore insegna come fare la grolla…

… assaggiata con gusto da Anna, sotto lo sguardo attento (e il bel sorriso) di Ornella.

Stamattina piove… vedremo un pò cosa succede.

Read Full Post »

Older Posts »